|

GENNAIO 2014

Data pubblicazione: 03-01-2015
 
PRIMA

Terque, quaterque...

Mimì De Simone

Siamo entrati nel 2015 e tutti si augurano che questo sia migliore dell’anno appena trascorso, ed è una cosa che ci diciamo ogni volta che brindiamo all’anno nuovo. Non voglio star qui a tediarvi con i soliti reprimenda sull’onestà della classe politica e di conseguenza quella degli italiani, né voglio commentare il discorso di Napolitano, nostro Presidente, abbiamo la stessa età, solo che io me ne sto tranquillo al calduccio e lui spera di poterlo fare a breve, e glielo auguro, ad una certa età bisogna ritirarsi in buon ordine, largo ai giovani tanto per usare un luogo comune, giacchè i presidenti italiani sono sempre stati scelti tra gli appartenenti a Villa Arzilla.
Quali auspici trarre per l’anno neonato? La fine è stata ultima per molti, le vittime della Normal Atlantic, quelli dell’Asia Airliner, delle due navi entrate in collisione nei nostri mari, i migranti sui barconi, insomma un bel numero di gente che ha lasciato in tutti i sensi il 2014; che dire dunque? Non avendo la palla di cristallo, né oroscopisti a portata di mano, mi limito, usando il solito ottimismo desimoniano, a suggerire ai nostri lettori, il mio consueto scacciajella che ridico ad ogni inizio anno, da quando l’imparai  studiando le prime nozioni di latino, e vi invito a ripeterlo con me:
Terque quaterque
testiculis tactis
palleggiatoque augello
detractis pilis
usque ad sanguinem
digitoque in culum
omnia mala fugata sunt
sine contactu telluris.

(a voi la traduzione…..)

BUON 2015!!!!!

SFOGLIA LE PAGINE DE "LO STRILLO" 

 

O SCARICATI IL PDF

********

ADERITE ALLA NOSTRA INIZIATIVA
PER  INTESTARE  A TOTO' PIAZZA PRINCIPE UMBERTO

********

Intervista con Carmine Battaglia, giovane e talentuoso attore di "Gomorra - La serie"

   


“Gomorra - La serie”, la serie televisiva italiana ideata dallo scrittore Roberto Saviano, terza trasposizione del suo omonimo best seller - dopo il film “Gomorra” di Matteo Garrone e lo spettacolo teatrale con la regia di Mario Gelardi - e prodotta da Sky, Cattleya e Fandango, in collaborazione con LA7 e Beta Film, sin dalla sua prima messa in onda del 6 maggio scorso sul canale Sky Atlantic, ha riscosso uno straordinario successo di pubblico ed è stata distribuita in 63 paesi nel mondo. Abbiamo incontrato Carmine Battaglia, giovane e talentuoso attore che nella serie interpreta Pino (uno dei giovani membri del clan Savastano), per conoscere qualcosa in più della sua storia professionale e privata, per sapere qual è il suo rapporto con questa città unica, con i suoi tanti problemi e con la sua straordinaria bellezza e le sue immense ricchezze d’umanità, di storia e d’arte, e per conoscere i suoi prossimi progetti. Un ringraziamento particolare va a Roberto Scalesse per le riprese. Si ringraziano inoltre Enzo Iuppariello (titolare Barberia di via San Giovanni Maggiore Pignatelli, Napoli) e la “Gelateria del Gesù” di Piazza del Gesù Nuovo, Napoli per gli spazi offerti. Intervista, video, montaggio e testo di Luigi Ventriglia (Periodico “Lo Strillo”)

Allegati: