|

SETT/OTT 2014

Data pubblicazione: 25-09-2014
 
PRIMA PAGINA


 

SFOGLIA LO STRILLO 

SCARICA pdf


LA  PIÙ BELLA:SOFIA

di Mimì De Simone


HO APPESO in redazione una foto di Sofia da lei donatami quando passava da noi (allora ero a “Il Mattino”) a salutarci. Una giovanissima Sofia che partecipava ad un concorso di bellezza che si teneva in città e che noi come giornale seguivamo. Bei tempi Sofì, mi permetto di chiamarti così e la mia età che me lo consente: ho compiuto a luglio 89 anni, tu agli inizi di una carriera che ora ti vede diva tra le dive, come me, ora sessant’anni e rotti di giornalismo. Con tua sorella Maria, a telefono, un po’ di tempo fa abbiamo ricordato quei tempi “mi avevano scartato - mi raccontava, riferendosi al concorso di bellezza - perché non avevo l’età” ancora una punta di rammarico nella sua voce… Ora sei arrivata ad un importante traguardo: 80 splendidi anni che come dicono le biografie, che abbondano in questo periodo sui settimanali rosa, pieni di soddisfazione per quella ragazzina lunga e smilza partita da Pozzuoli. Ora siamo qui tutti e due, io a scriverti queste due righe e tu circondata dagli affetti familiari a girare la boa di un’età “sostanziosa”. Ho anche tra le mani una cartolina che reca una tua scritta “Napoli è mia” che si riferisce ad una nostra iniziativa “Operazione Simpatia vieni a Napoli”. Sofì vieni a stare Napoli, sta’ casa aspetta a te recitano i versi di una vecchia melodia, ma in questa richiesta c’è tutto l’amore che i napoletani hanno per te. Auguri Sofì da un vecchio, ma sempre giovane, tuo fervido ammiratore: e come sosteneva “la guardia notturna nell’Oro di Napoli rispondendo alla pizzaiola….” Donna Sofì tenete quei promemoria”….


********

ADERITE ALLA NOSTRA INIZIATIVA
PER  INTESTARE  A TOTO' PIAZZA PRINCIPE UMBERTO

********

Intervista con Luca Abete, testimonial del progetto dedicato agli studenti #NonCiFermaNessuno

   


Napoli, 24 ottobre 2014 - I suggestivi ambienti dell’Agorà Morelli hanno ospitato la cerimonia di Premiazione del prestigioso “ Premio Città di Partenope 2014”. Luca Abete, il volto noto del programma “Striscia La Notizia” è stato premiato nella sezione Denunce mediatiche per il suo forte impegno per la legalità. Lo abbiamo incontrato, anche per saperne di più circa l’interessante progetto dedicato ai giovani studenti universitari #NonCiFermaNessuno!, di cui lui è testimonial. #NonCiFermaNessuno! è un grido di forza e speranza, che sui social network diventa un hashtag, lanciato ai giovani studenti universitari in quest’epoca di crisi nella quale le parole spesso sono più crudeli della realtà. L’idea ha preso vita dalla voglia di aggregare i ragazzi in una community, virtuale e fisica, atta a includere tutti coloro che non hanno voglia di farsi scoraggiare e che, stimolandosi a vicenda, fanno fronte comune verso il raggiungimento dei loro sogni e obbiettivi. Il progetto #NonCiFermaNessuno! si articola in un sito web, concepito come uno spazio volto alla condivisione e un aggregatore di social network; in un tour per le università italiane dove agli studenti viene lanciato un messaggio concreto di forza e speranza; in una ricerca sociologica curata dal Centro ricerche ImpreSapiens dell’Università La Sapienza, volta a dare un identikit aggiornato degli studenti italiani; nella voglia di far incontrare il mondo dell’università con il mondo del lavoro, attraverso le opportunità di lavoro offerte agli studenti dalle aziende partner del progetto, quali Asus, Best Western, Radio 105 e Tecnocasa, e in tanto altro ancora. Per maggiori info, contatti e per conoscere le prossime tappe del tour universitario, vi invitiamo a visitare il sito web www.noncifermanessuno.org. Intervista, montaggio e testo di Luigi Ventriglia (Periodico “Lo Strillo”)

Allegati: