|

53 ANNI MA NON LI DIMOSTRANO!!!

Data pubblicazione: 01-07-2020
 

Festeggiano i loro primi 53 anni di successi, ma sono pronti a girare di nuovo il mondo per cantare le loro hit e rallegrare i milioni di fan sparsi dappertutto: i Ricchi e Poveri nascono a Genova nel 1967 come quartetto polifonico, formato da due voci femminili e due maschili: Angela Brambati, Marina Occhiena, Franco Gatti e Angelo Sotgiu. Con più di 22 milioni di copie sono il secondo gruppo italiano per vendite, alle spalle dei Pooh; negli anni Settanta e Ottanta tanti loro singoli hanno raggiunto le vette delle classifiche nazionali e internazionali tra cui La prima cosa bella, Che sarà, Sarà perché ti amo, Come vorrei, Mamma Maria, Voulez vous danser, Se mi innamoro, inoltre hanno rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest nel 1978, hanno partecipato a 12 Festival di Sanremo, arrivando due volte al secondo posto e vincendo nel 1985 con “Se m’innamoro”, hanno preso parte a tantissime trasmissioni televisive, spettacoli teatrali e tournée in tutto il mondo. Alcune canzoni tra le quali Come vorrei, Piccolo amore e Coriandoli su di noi sono diventate le sigle di popolari trasmissioni televisive. Nel 1981 Marina Occhiena lascia il gruppo per intraprendere la carriera da solista mentre Franco Gatti esce nel 2016 per dedicarsi alla famiglia.  Nel 2017 Angelo e Angela realizzano un tour internazionale e lanciano il singolo Marikita, distribuito da Sony Music e scelto da Fausto Brizzi per la colonna sonora della pellicola natalizia Poveri ma Ricchi. La band, il 5 febbraio 2020, è stata protagonista della eccezionale Reunion della formazione originaria, ideata e realizzata dal manager Danilo Mancuso in occasione dei 50 anni de La prima cosa bella e della prima partecipazione a Sanremo. Nel corso dell'esibizione hanno cantato, oltre ai brani di maggior successo del gruppo, la cover del brano Everlasting Love dei Loce Affair, col titolo L'Ultimo Amore, che già avevano cantato agli inizi della loro carriera, nel 1968, questa volta però con una rivisitazione in chiave più moderna. L’esibizione sanremese è l’esordio di un progetto più ampio ideato e realizzato da Mancuso che ha lavorato un anno alla reunion del quartetto italiano noto in tutto il mondo. A breve sarà disponibile un doppio album che racchiude, in 21 tracce, tutti i successi del gruppo dagli anni ’60 agli anni ’90, in una nuova versione realizzata sotto la direzione musicale del maestro Lucio Fabbri. Lo scorso 17 febbraio è uscito il videoclip del singolo in cui i Ricchi e Poveri sono diventati un cartoon. Il video – prodotto da Danilo Mancuso, ideato da Alessandro Cavaliere, disegnato e animato dal giovane illustratore Gabriele Caverzan – racconta un viaggio musicale lungo 50 anni attraverso il disegno animato che ricorda lo stile della famosa casa di produzione Hanna-Barbera: quattro ragazzi accomunati dalla passione per la musica partono da Genova, città d’origine, a bordo della decapottabile di Angelo per un viaggio che dall’Italia li condurrà nei Paesi dell’Est, negli Stati Uniti e in Sud America, tappe fondamentali della loro carriera, nelle quali calcano i palcoscenici più prestigiosi del mondo sino alla 70° edizione del Festival di Sanremo da cui parte la ReuniON. La scelta stilistica di non variare l’abbigliamento dei protagonisti, impermeabile alle mode e al passare del tempo, è metafora dello spirito evergreen del repertorio del gruppo, nato tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, che attraversa più generazioni in maniera trasversale.
Qualche curiosità? Franco è soprannominato il “baffo”, e la sua voce da basso è diventata un’istituzione! Angelo, il “biondo”, è dotato di una strabiliante estensione vocale. La “brunetta” Angela, soprannominata la Rita Pavone genovese, si distingue per i suoi acuti mentre Marina, la bionda, è nota per la sua sensualità e fascino. Franco e Angela sono del segno della Bilancia, mentre Marina e Angelo sono del segno dei Pesci. Il primo a credere in loro fu Fabrizio De André, invece il loro nome d’arte venne suggerito da Franco Califano.