|

IN CAMPANIA LA DISTRIBUZIONE AUTOMATICA DIVENTA SOLIDALE

Data pubblicazione: 24-11-2022
 
Lunel, Tuorto, Adt

Con le sue 332 aziende nel settore, la regione é pronta a fare la sua parte impegnandosi a ridurre le eccedenze nel settore del vending. Si stima che in un anno in regione possano essere raccolte oltre 10 tonnellate di prodotti. Presso la sede del Banco Alimentare della Campania a Fisciano (SA) prende il via a livello regionale l’accordo nazionale firmato nei mesi scorsi da CONFIDA – Associazione Italiana Distribuzione Automatica e Fondazione Banco Alimentare. La collaborazione prevede la raccolta e la donazione delle eccedenze alimentari del settore della distribuzione automatica da parte di Banco Alimentare ad enti convenzionati che offrono aiuto a famiglie e persone in difficoltà. Il progetto oggi coinvolge la Campania, che con il suo ricco comparto di imprese, é pronta a dire addio per sempre allo spreco alimentare nel settore del vending.
Erano presenti all’incontro il Presidente delle Imprese di Gestione di CONFIDA Pio Lunel, il Direttore di CONFIDA Michele Adt, il Delegato della Regione Campania di CONFIDA Mario D’Antuono e Roberto Tuorto, Direttore Banco Alimentare della Campania.
Il settore della distribuzione automatica è comparto in cui l’Italia è leader a livello internazionale. Con oltre 820 mila distributori automatici installati in tutta Italia, il nostro Paese precede la Francia che ne ha 626 mila e la Germania con 611 mila. Il primato dell’Italia riguarda inoltre anche la produzione delle vending machine che sono un prodotto della tecnologia italiana venduto in tutto il mondo.
La Campania conta un notevole numero di imprese nel settore: sono 332 quelle coinvolte, distribuite come segue tra le province: 165 a Napoli, 81 a Salerno, 38 a Caserta, 26 a Benevento e 22 ad Avellino. “Da oggi – commenta Pio Lunel, Presidente delle Imprese di Gestione di CONFIDA –  anche in Campania le imprese della distribuzione automatica, grazie alla partnership avviata tra Confida e Banco Alimentare durante la fiera di settore Venditalia, doneranno le eccedenze alimentari della distribuzione automatica a chi ne ha più bisogno. Siamo fieri di poter contribuire a questo progetto e puntiamo a raccogliere in un anno oltre 10 tonnellate di prodotti”.
Per la gestione del progetto i Banchi Alimentari regionali saranno infatti collegati con le 11 Delegazioni Territoriali di CONFIDA a cui partecipano tutte le società di gestione della distribuzione automatica iscritte all’associazione.
“Siamo molto soddisfatti di avere la possibilità di attivare questo accordo, stretto a livello nazionale, anche nella nostra regione. Banco Alimentare Campania ha registrato da inizio anno un forte aumento delle richieste di aiuto alimentare rivolte alle strutture che sul territorio operano in convenzione con la nostra realtà”, dichiara Giuseppe Tessitore presidente di Banco Alimentare Campania, “Recuperare le eccedenze della distribuzione automatica è un nuova possibilità di approvvigionamento, di implementazione della nostra capacità di aiuto alimentare e di lavorare in rete con altri soggetti a favore di chi vive in difficoltà e non ha cibo a sufficienza per sé e per la propria famiglia”.  
CONFIDA
Costituita il 13 luglio del 1979, CONFIDA è, a livello nazionale, l’unica associazione di categoria che rappresenta i diversi comparti merceologici dell'intera filiera della Distribuzione Automatica di alimenti e bevande. Aderisce a Confcommercio - Imprese per l'Italia e, nell'ambito UE, è partner di EVA (European Vending & Coffee Service Association).